Все города > Taranto > 29 gennaio 2017 - 3° Vittorino Open Day

29 gennaio 2017 - 3° Vittorino Open Day


14
29
января
10:30

Liceo delle Scienze Umane Vittorino da Feltre Taranto
Via Polibio, 44 74121 Taranto Italy
ORGANIZZAZIONE 3° OPEN DAY: - 29 GENNAIO 2017
In Aula Magna (piano terra):
Presentazione del Liceo delle Scienze Umane "Vittorino da Feltre" di Taranto, del Progetto "Classi senza aule" e dei due indirizzi ”.
Incontro con la Dirigente Scolastica, Prof.ssa Alessandra LARIZZA, con i Docenti del Team Orientamento e con gli studenti. Approfondimento delle tematiche specifiche dei 2 indirizzi e dell’offerta formativa 2016/17.
Al termine del primo step:
Visita guidata della scuola a cura degli studenti dell’Istituto, durante la quale saranno presentati i nostri progetti nelle specifiche "aule laboratoriali" e si mostreranno le molteplici attività del Liceo.
Il Liceo “ Vittorino da Feltre” si distingue per la sua specifica vocazione umanistico ed economico sociale: l’attenzione, infatti, è prioritariamente centrata sui processi di costruzione dell’identità personale e delle relazioni umane e sociali, nonché sulla elaborazione di modelli educativi e socio - economici. Da qui i particolari approfondimenti in materia di pedagogia, psicologia, filosofia, socio-antropologia, diritto, economia e matematica. Approfondimenti che consentono agli studenti del Liceo di sviluppare abilità essenziali nel mondo contemporaneo, interessato dalla necessità dell’apprendimento continuo, da complessi processi interculturali e socio-economici, dal crescente ruolo della comunicazione e, quindi, dall’esigenza di modelli educativi plurali e flessibili.
La robustezza della sua offerta formativa attiene sia all’equilibrio e alla completezza dei due suoi corsi di studio, sia alla molteplicità dei corsi di recupero e di sostegno agli apprendimenti di "didattica inclusiva", sia alla pluralità delle attività aggiuntive pomeridiane, all'ampia gamma dei suoi percorsi di Alternanza Scuola Lavoro, sia (e soprattutto) alla competenza didattica dei docenti e al consolidato “gioco di squadra” di tutti gli operatori.